Piccoli Errori nel Libro 1500 Quiz per la Patente da Radioamatore


Dopo aver cominciato insieme agli studenti del corso per la Patente da OM i quiz su questo ottimo libro (nella edizione febbraio 2016) ci siamo resi conto che è presente qualche piccolo “errore” che potrebbe essere dannoso per gli studenti, tra questi:

497: la resistenza di radiazione di una antenna è 300Ohm ed assorbe 2A, quanta potenza irradia?
a) 1200W
b) 600W
c) 300W

senza alcuna precisazione si considera la corrente come efficace (o RMS) e di conseguenza la formula risulterebbe P=R*I*I ovvero 1200W risposta A, considerandola invece come corrente massima o di picco allora si che il risultato è circa 600W (612W per l’esattezza) come suggerito nel libro, più che un errore consideriamola una imprecisione.

818: se tre resistori R1, R2 e R3 posti in serie, hanno ciascuno la resistenza di 50ohm, la resistenza totale sarà?
a) 150
b) 1500
c) 53

la resistenza equivalente serie si calcola facendo la somma dei valori dei singoli resistori, perciò la risposta corretta è la lettera A

805: la modulazione nel PSK31 è una modulazione di che tipo?
a) modulazione di frequenza
b) modulazione di fase
c) modulazione PLL

l’acronimo PSK significa “Phase Shift Keying” ovvero modulazione a variazione di fase, la risposta corretta è la lettera B. inoltre la modulazione PLL non esiste.

769: un programma CAD (computer aided design) è:
a) un sistema software capace di simulare un circuito elettronico
b) un sistema software in grado di sostituire un circuito elettronico
c) un sistema software per fare disegni

L’acronimo CAD significa Computer-Aided Design, cioè “progettazione assistita dall’elaboratore” e non è necessariamente specifica per circuiti elettronici, la risposta più adeguata sarebbe la lettera C.

817: il collegamento è detto in serie se le resistenze:
a) sono tutte alimentate dalla stessa tensione
b) se la caduta di tensione è 1/5 della corrente assorbita
c) hanno fra loro un solo punto in comune

la definizione di componenti in serie è “attraversati dalla stessa corrente”, la risposta C è valida solo ad esclusione delle altre due opzioni, se letta da sola non ha alcun senso.

189: la potenza aumenta di 16dB quando:
a) aumenta di 16 volte
b) aumenta di 40 volte
c) aumenta di 20 volte

Parlando di potenze la formula del decibel è 10*log(X), da cui si deriva: 16dB = 10*log(40), la risposta corretta è quindi la lettera B

190: se la corrente in un circuito raddoppia, tale variazione espressa in decibel ammonta a:
a) 6dB
b) 4dB
c) 3dB

quando si parla di tensioni e correnti la formula per calcolare i decibel cambia leggermente e diventa 20*log(X), di conseguenza è corretto che la risposta sia la lettera A, dato che 20*log(2)=6dB. link alla dimostrazione matematica: Decibel

963: una antenna può essere impiegata indifferentemente per la ricezione e per la trasmissione di un segnale? 
a) no, mai
b) si, sempre
c) una antenna può essere impiegata indifferentemente per ricevere o trasmettere purchè sia stata realizzata con le caratteristiche necessarie a sopportare la potenza del segnale da trasmettere

la risposta è corretta se si considera una antenna REALE, se si parla di antenne IDEALI la risposta è la lettera B

994: l’indicazione “-3dB” indica un rapporto tra correnti pari a:
a) il quadruplo
b) l’unità
c) 1/(radice di 2)

allo stesso modo della risposta 190, parlando di correnti o tensioni la formula cambia e diventa 20log(n), facendo la prova risulta proprio -3dB.

852: con quanti diodi collegati in serie si può realizzare una caduta di tensione di circa 4,2 volt?
a) 6 diodi
b) 4 diodi
c) 2 diodi

considerando la caduta di tensione ai capi di un diodo al silicio di circa 0,7V basta fare 4,2/0,7=6.

Nonostante questi piccole sviste lo ritengo un libro molto valido e ve ne consiglio vivamente l’acquisto! Se avete trovato altre risposte “discutibili” o ritenete che sia stato io a fare qualche errore e che il libro abbia ragione scrivetemi senza paura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *