Un occhio dentro al ICOM IC-705

I colleghi di Radioaficion hanno pubblicato un interessante articolo sul hardware del ICOM IC-705 con foto e spiegazioni, vi riporto la traduzione

Link originale: https://radioaficion.com/cms/ic-705-teardown/

L’apertura del ricetrasmettitore è molto semplice: avrai bisogno di buoni cacciaviti Phillips di diverse dimensioni, tipo PH. È desiderabile averne un set.
Scollegare la batteria e svitare le 4 viti agli angoli della custodia del ricetrasmettitore, oltre alle due viti in alto e in basso. Qui è dove abbiamo bisogno di un buon cacciavite della dimensione corretta, poiché le viti superiore e inferiore sono state bloccate con frenafiletti, dovrai sforzare leggermente per svitarle. Una volta rimosse tutte le viti, il pannello anteriore può essere facilmente separato dal corpo del ricetrasmettitore.
Scollegare con attenzione i due cavi e rimuovere il pannello anteriore dove possiamo osservare l’altroparlante e gli encoder della sintonia.

Notare che tutti i cavi segnali sono schermati, il che è un vantaggio. Una volta rimossa qualche altra vite accediamo alla scheda di gestione segnali.

Le schede, come da tradizione ICOM, sono molto semplici e pulite. Il flussante in eccesso viene accuratamente lavato. Ove necessario, il produttore ha utilizzato schermature metalliche.

Esaminiamo i componenti:
Il processore che controlla tutte le periferiche in ICOM IC-705 è RENESAS R7S721000VCFP . È un potente processore ARM con un core Cortex-A9 alla frequenza 400 MHz e memoria incorporata di 10 MB.

Come gestione segnali viene usato un FPGA, che elabora i segnali radio digitalizzati tramite ADC. Viene utilizzato anche un FPGA piuttosto potente di Intel / Altera – Cyclone 10 – 10CL025ZU256I8G . Per confronto, l’ICOM IC7300 utilizza anche esso un FPGA Intel / Altera EP4CE55F23I7N piuttosto simile. L’ADC utilizzato per digitalizzare i segnali radio in ingresso è un Analog Devices AD9266, un ADC a 16 bit, anche se molto probabilmente limitato a 14 bit come nell’ICOM IC-7300

Il DSP è ADSP-21478 di Analog Devices

Un altro DSP, sta volta il TMS320C55 di Texas Instruments . Accanto al chip si trova una matrice di diodi (cerchiato in rosso). La foto mostra la versione giapponese. Usando questi diodi, puoi in qualche modo aprire il ricetrasmettitore per trasmettere sulle varie bande (vedi Espansione di banda ICOM IC-705 e Abilitare la banda dei 5MHz su ICOM IC-705)

Il modulo WiFi prevede anche una antenna esterna

Accanto alla scheda WiFi troviamo anche il modulo Bluetooth

Sotto la scheda, abbiamo uno scudo metallico avvitato al telaio con molte viti, rimuoviamo la schermatura e troviamo la scheda del filtro passa-basso.

Ancora un paio di viti ed arriviamo allo stadio di trasmissione

Come modulo finale troviamo un AFT5M31N, un transistor in grado di erogare tranquillamente 30W ma che viene giustamente limitato a 10W

Un altro smontaggio da parte di JE3KMZ: link

Video dello smontaggio:

Post Disclaimer

Creative common license BY-NC_SA

Informazioni Importanti

Le informazioni contenute in questo articolo sono di carattere informativo e rispecchiano le opinioni personali del autore. Tutte le guide nel sito vengono proposte "as it is" puramente a scopo didattico. L'utente che accetta di seguirne i passaggi si assume ogni responsabilità in caso di guasto/malfunzionamento o altro problema come conseguenza della modifica.

Nei post di iu2frl.it posso includere collegamenti a rivenditori. Posso ricevere una piccola commissione dal rivenditore se effettui un acquisto dopo aver fatto clic su uno di questi link. I post non sono espressamente sponsorizzati da rivenditori, editori, promotori o produttori, se non diversamente specificato chiaramente e tutte le decisioni editoriali sono prese esclusivamente dagli autori dei singoli articoli.

Tutti i contenuti vengono condivisi con licenza CC BY-NC-SA 4.0: Questa licenza consente ad altri di remixare, adattare e sviluppare i contenuti in modo non commerciale, purché accreditino l'autore originale e concedano in licenza le loro nuove creazioni con gli stessi termini. Per maggiori informazioni visitare il sito Creative Commons.

Important Informations

The information contained in this article is of an informative nature and reflects the personal opinions of the author. All the guides/tutorial on the website are offered "as it is" for educational purposes only. The user who agrees to follow the steps assumes all responsibility in case of failure/malfunctioning or other problem as a result of the modification.

In some posts of iu2frl.it I can include links to resellers. I can get a small commission from the reseller if you make a purchase after clicking on one of these links. The posts are not expressly sponsored by resellers, publishers, promoters or producers, unless otherwise clearly specified and all editorial decisions are made solely by the authors of the individual articles.

All the contents are published as CC BY-NC-SA 4.0: This license lets others remix, adapt, and build upon your work non-commercially, as long as they credit you and license their new creations under the identical terms.. For more informations please visit Creative Commons website.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *