Wireless Set N°19 e BC-654

Da un conoscente ho reperito questi due modelli ad un prezzo imperdibile:

Wireless Set N°19

la radio era originalmente montata su carri armati a partire dal 1940 con due versioni migliorate nei due anni successivi, la radio copre da 2 a 8MHz e da 229 a 241MHz in AM e CW e nasce con il proprio alimentatore (ahimè modificato internamente). In trasmissione si ottiene circa 10W.

La radio è anche completa dei manuali in italiano, del control box, cuffie in cuoio, microfono Shure e tasto telegrafico.

Ovviamente non ha la sensibilità delle radio moderne ma per le broadcast funziona piuttosto bene.

Raccolta schemi e foto: Wireless-Set_N19MKII

Storia:

Una serie di scatole di controllo e scatole di derivazione provvedeva alla distribuzione all’interno del veicolo. L’operatore e il comandante wireless possono selezionare i diversi set. Il driver e il caricatore erano solo sull’IC.

Nell’uso normale i tre canali sono stati miscelati sull’IC per il monitoraggio. Il comandante o l’operatore potrebbe quindi selezionare i set A o B per rimuoverli dall’IC e consentire il push-to-talk. Una spia si accenderebbe se entrambi fossero sul set B, lasciando il set A non monitorato. Le caselle di controllo successive consentirono al comandante o all’operatore di ritrasmettere A su B o viceversa per il ritrasmissione del messaggio.

Gli altri membri dell’equipaggio potevano usare solo l’IC. La scatola di controllo del guidatore incorporava un pulsante per attivare un cicalino, consentendo di riportare l’attenzione del comandante sull’IC se si verificava una situazione che richiedeva la sua attenzione.

È stata inoltre sviluppata una versione ad alta potenza del set 19, che consente un utilizzo a lungo raggio del set A, in collegamento con il comando principale. I veicoli di comando e collegamento / staffetta avevano la possibilità di azionare due set A, uno dei quali poteva essere una variante ad alta potenza.

Più tardi durante la guerra, l’importanza della cooperazione con la fanteria aggiunse a fianco un set wireless n. 38, con nuove scatole di controllo per azionare entrambe le radio insieme. Inizialmente il set di fanteria 38 standard è stato utilizzato con la propria batteria separata e accessori, ma in seguito il WS 38 AFV è stato sviluppato appositamente per completare il set 19 in una configurazione del veicolo.

Radio Set BC-654

Un trasmettitore veicolare e da campo degli anni ’40, copre da 3800 a 5800KHz in ricezione e trasmissione, la sua custodia è stata riverniciata (male) e la radio non sembra accendersi, ad una prima ispezione non arrivano i -6V dei filamenti, in un momento di calma ci metterò mano.

Storia:

La Crosley Corporation di Cincinnati, Ohio, ha prodotto il set radio Signal Corps SCR-284 che consisteva del BC-654 e delle relative apparecchiature di supporto.

L’SCR-284 è stato introdotto in Africa durante l’Operazione Torch ed è stato il primo apparecchio radio utilizzato per le comunicazioni dalla spiaggia alla flotta degli Stati Uniti per coordinare gli spari navali e le reti radio sulla spiaggia.

Il set è stato utilizzato dai Marauders di Merrill mentre operavano nel teatro Cina-Birmania-India e nelle missioni dietro le linee giapponesi in Birmania per comunicare con il trasporto aereo e altri aerei militari, sebbene alcuni radiomen si lamentassero che era “molto inefficiente” rispetto ad altri apparecchi radio e “molto difficile generare energia”.

L’SCR-284 è stato utilizzato nella campagna di Guadalcanal per il funzionamento portatile con un generatore a manovella. Il trasporto su strade sconnesse con Jeep tendeva a danneggiarlo, quindi è stato smontato e trasportato da diversi uomini.

L’SCR-284 è stato utilizzato anche nella campagna della Nuova Georgia, ma era così pesante e soggetto a danni da umidità che a volte veniva lasciato indietro.

Più di 50.000 SCR-284 furono prodotti e consegnati a sostegno dell’Operazione Overlord, l’invasione del D-Day della Normandia. Il trasmettitore, il ricevitore, l’unità di alimentazione e gli accessori SCR-284 completi pesavano più di 100 libbre, ma potevano essere divisi in sezioni per il trasporto. Il trasmettitore BC-654 da 45 libbre era particolarmente difficile da trasportare per i radiomen durante il combattimento, ed è stato descritto come “grosso modo il peso, le dimensioni e la forma di un moderno condizionatore d’aria da finestra”.

Alla fine furono prodotte 63972 unità in totale. Dopo la guerra, molti BC-654 furono venduti come surplus per $ 15 ciascuno. Oggi, molti sono restaurati e gestiti da appassionati di radioamatori vintage.

Schemi:

Restauro:

Dopo qualche mese di lavoro ecco il restauro completato: https://www.iu2frl.it/completato-il-restauro-del-bc-654/

Post Disclaimer

Creative common license BY-NC_SA

Informazioni Importanti

Le informazioni contenute in questo articolo sono di carattere informativo e rispecchiano le opinioni personali del autore. Tutte le guide nel sito vengono proposte "as it is" puramente a scopo didattico. L'utente che accetta di seguirne i passaggi si assume ogni responsabilità in caso di guasto/malfunzionamento o altro problema come conseguenza della modifica.

Nei post di iu2frl.it posso includere collegamenti a rivenditori. Posso ricevere una piccola commissione dal rivenditore se effettui un acquisto dopo aver fatto clic su uno di questi link. I post non sono espressamente sponsorizzati da rivenditori, editori, promotori o produttori, se non diversamente specificato chiaramente e tutte le decisioni editoriali sono prese esclusivamente dagli autori dei singoli articoli.

Tutti i contenuti vengono condivisi con licenza CC BY-NC-SA 4.0: Questa licenza consente ad altri di remixare, adattare e sviluppare i contenuti in modo non commerciale, purché accreditino l'autore originale e concedano in licenza le loro nuove creazioni con gli stessi termini. Per maggiori informazioni visitare il sito Creative Commons.

Important Informations

The information contained in this article is of an informative nature and reflects the personal opinions of the author. All the guides/tutorial on the website are offered "as it is" for educational purposes only. The user who agrees to follow the steps assumes all responsibility in case of failure/malfunctioning or other problem as a result of the modification.

In some posts of iu2frl.it I can include links to resellers. I can get a small commission from the reseller if you make a purchase after clicking on one of these links. The posts are not expressly sponsored by resellers, publishers, promoters or producers, unless otherwise clearly specified and all editorial decisions are made solely by the authors of the individual articles.

All the contents are published as CC BY-NC-SA 4.0: This license lets others remix, adapt, and build upon your work non-commercially, as long as they credit you and license their new creations under the identical terms.. For more informations please visit Creative Commons website.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *