Prime prove di radioastronomia

Visto che la quarantena non accenna a diminuire mi sono cimentato in un piccolo esperimento usando la malcapitata antenna WiFi che usavo per Oscar-100

Ho staccato il transverter che usavo in trasmissione ed al suo posto ci è finito un LNA Wide band

Poi con una chiavetta SDR e un PC con Ubuntu installato ho lanciato lo script rtl_power che consente di fotografare ad intervalli regolari lo spettro RF e creare un CSV con l’intensità istante per istante

rtl_power -f 1419M:1421M:1000 -g 50 -w hamming -i 5s -e 10m test-g50-i5-e10m-wH.csv

Il risultato l’ho poi convertito con lo script

./flatten.py test-g50-i5-e10m-wH.csv > test-flat.csv

ed il risultato ottenuto l’ho importato in Excel, con un po’ di analisi ed estrazione del valore medio è apparso quanto segue

Sicuramente non eccezionale ma un risultato incoraggiante, stanotte riproverò puntando la Via Lattea!

Raccolta script: radio.zip

Ecco la registrazione tra le 02:00 e le 04:00 della Via Lattea nel giorno 12-05-2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *