Inscatolamento del Tracker APRS

In preparazione allo Sportster Meeting che si terrà il 10 Luglio 2021 ho trovato un oretta per inscatolare il tracker che vi ho descritto in questo articolo per poi provarlo in settimana sulla mia Succubus.

Come contenitore ho usato una vecchia scatola di alluminio che girava per la mia stanza da un po’ e al suo interno ho montato il GPS con del nastro biadesivo, un regolatore di tensione basato sul LM2596 e due connettori SMA, uno per l’antenna ed uno per l’antenna GPS

Il risultato finale mi aggrada parecchio, in pochi centimetri sta un tracker completo con il connettore di alimentazione da attaccare alla batteria e attivabile a piacimento con un interruttore DPDT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *